Consigli

Il Giappone è il Paese dei treni, con la rete ferroviaria più fitta al mondo ed il traffico più intenso...

Si è quindi sviluppata una cultura del viaggio in treno del tutto diversa da quella che conosciamo in Europa o negli Stati Uniti.
Per approfittare al meglio di questa esperienza unica scopri tutti i consigli pratici raccolti dal nostro team, in testi ed immagini.
Tutto per informarsi
Nelle stazioni
Nei treni

 

Quello che serve per informarsi

 


 

Hyperdia, il sito migliore per informarsi

Questo sito, in inglese, permette di conoscere gli orari dei treni e degli aerei in Giappone. Se disponi di un accesso Internet una volta in Giappone, questo è un ottimo strumento per ottimizzare i tuoi percorsi.

Sito

 

Il sito informazioni della Japan Railways

Il sito di informazioni ufficiali di Japan Railways tradotto in inglese. Utile soprattutto per individuare il luogo in cui si trova lo sportello per scambiare il JR Pass nelle stazioni giapponesi.

Sito


 


 

Google in giapponese

Questo sito, molto efficiente, ma in giapponese, calcola i tempi del vostro viaggio, con le corrispondenze dei treni.

Sito

Mappe e cartine da scaricare

Su Internet esistono molte mappe e cartine. Eccone un'utile selezione:
La metro a Tokyo:http://www.tokyometro.jp/en/subwaymap/index.html
I treni JR a Tokyo: http://www.jreast.co.jp/e/info/map_a4ol.pdf
La metro a Kyoto: http://www.city.kyoto.jp/koho/eng/access/subway.html
La metro di Osaka : http://www.kotsu.city.osaka.jp/foreign/english/subway/img/map.pdf

 

Nelle stazioni

 


 

Come cambiare il proprio voucher contro il JRP

Per utilizzare i treni della rete Japan Railways (JR), la ricevuta (voucher) che ti è stata inviata al momento del tuo acquisto deve essere scambiata ad uno sportello JR. L'elenco delle stazioni dove è possibile effettuare lo scambio figura sulla ricevuta. Tutte le grandi stazioni del Giappone, ed in particolare di Tokyo, hanno un sportello apposito.

 


 

Come utilizzare il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass ti risparmia il disagio di dover avere biglietti per ogni tragitto (a meno che tu non voglia prenotare il posto su uno Shinkansen).

 

Comprare un biglietto

Devi quindi transitare dal passaggio libero dove si trova il controllore (e non dai cancelli). È consigliabile essere in possesso del proprio passaporto perché il controllore potrebbe verificare che tu sia il titolare del Rail Pass
 

Prenotare il posto sullo Shinkansen presso uno sportello

Per prenotare un posto a bordo di un treno di una grande linea (Shinkansen), dovete richiedere il vostro biglietto numerato presso un "JR Ticket Office" indicato in verde sui cartelli. Questo posto a sedere con prenotazione si chiama "Shiteiseki". Resta inteso che ci si può anche sedere liberamente: questo sistema si chiama "jiyuseki".

 

Come trovare il proprio treno

Il numero del treno e la sua destinazione sono sempre indicati in caratteri giapponesi e romani. Nei molti binari, le indicazioni in terra indicano dove si trovano le porte di accesso al treno. I treni si fermano nel punto esatto dove il segnale indica la porta di ingresso. È preferibile fare la coda per accedere all'ingresso perché i treni non si fermano molto a lungo. Sui treni locali i posti non sono riservati e il primo che entra ha più possibilità di viaggiare seduto. Non esitare a chiedere ad un altro viaggiatore se il treno che stai aspettando è quello giusto. Infine fai molta attenzione a non prendere un treno "Nozomi" sull'asse Tokyo-Nagoya-Kyoto-Hiroshima. Bisogna salire a bordo dei treni "Hikari" o "Kodama" che fanno alcune fermate supplementari.

 

Attendere il treno

Attendere il proprio treno ai binari di una stazione giapponese prevede il rispetto di una certa disciplina: scegliere una fila di attesa (solitamente indicata sul marciapiede), e attendere pazientemente dietro agli altri viaggiatori fino al momento in cui si può entrare nel vagone, naturalmente, con tranquillità (siamo in Giappone).

 

Portare i bagagli

Nelle stazioni giapponesi non esiste il servizio di portabagagli. Le grandi stazioni hanno degli ascensori mentre quelle piccole hanno solo le scale. Se fai un'escursione di uno o due giorni puoi utilizzare il servizio di invio Takkyu-bin che per una modesta somma porterà i tuoi bagagli a destinazione. Per esempio: partendo da Kyoto per andare a Tokyo, desideri passare 2 notti a Takayama e a Kanazawa. Per queste due notti puoi mettere un po' di cose in uno zaino e far portare la tua valigia direttamente all'hotel di Tokyo.

 

Utilizzo degli armadietti per il deposito dei bagagli

I "lockers" ti permettono di fermarti 2 o 3 ore in una città, visitarla e proseguire il viaggio con il treno seguente. Esempio con partenza da Kyoto in direzione di Okayama: la visita di Himeji (da 2 ore e mezzo a 4 ore) è possibile solo senza i propri bagagli. La maggior parte delle grandi stazioni dispone di armadietti di dimensioni abbastanza grandi (anche se in numero ridotto). È più semplice inserire 2 borse medie piuttosto che una grande valigia. Le piccole stazioni spesso non hanno degli armadietti per le valigie grandi quindi è meglio avere borse facilmente piegabili piuttosto che valigie rigide. Esistono anche armadietti classici il cui servizio però termina molto presto la sera.
 

 

La stazione come centro informazioni

Quasi tutte le stazioni dispongono di un ufficio turistico. Un'importante documentazione scritta (purtroppo spesso solo in lingua giapponese) ti permetterà di scoprire i centri di interesse della città o della regione. Gli addetti spesso parlano inglese e possono aiutarti a prenotare gli hotel.

 

La stazione come centro commerciale

Storicamente le compagnie ferroviarie erano grosse aziende di commercio che hanno costruito ampie zone commerciali parallelamente alla costruzione delle linee. Per questo le stazioni sono spesso importanti aree commerciali.

 

La stazione come punto di ristoro

Le stazioni comprendono negozi specializzati nella vendita di "Ekiben" o "bento" il cui contenuto è spesso influenzato dalle specialità locali. Vi sono anche molti ristoranti sempre aperti e che servono diversi tipi di cucina per soddisfare tutti i gusti.

 

Come uscire dalla stazione

Le stazioni sono talvolta molto grandi e spesso hanno molte uscite. Non esitare a chiedere ad un controllore quale uscita corrisponde al luogo in cui vuoi recarti.A Kyoto, la stazione centrale è un complesso che comprende un grande hotel di lusso (Granvia), un grande magazzino (Isetan) e un enorme centro di prodotti audiovisivi (BicCamera), un centro commerciale sotterraneo, un enorme Ufficio del turismo, etc…

 

 

Nei treni

 

Come sistemare i bagagli nel treno

A differenza dei treni europei, i treni giapponesi non sono molto generosi in termini di spazio per le grandi valigie. I bagagli grandi possono solitamente essere sistemati dietro agli ultimi sedili all'inizio o alla fine del vagone. E i bagagli piccoli possono essere collocati nella parte superiore sopra al sedile.


 

Posizionarsi nel treno

Quando viaggi di giorno, pensa ad utilizzare il treno come mezzo di visita. Potrai godere di un panorama bellissimo sul Monte Fuji, quando vai a Tokyo da Kyoto, in particolare se ti siedi a sinistra (che corrisponde ai sedili della fila E). Idem quando vai a Kanazawa da Kyoto per ammirare il lago Biwa (sedendoti a sinistra). Nei treni locali e in alcuni Limited Express, la cabina del conducente del treno è trasparente e permette una vista panoramica del paesaggio. Quello è il posto ideale.Per esempio, nella traversata del mare interno da Honshu a Shikoku, i primi 2 sedili a destra dietro a conducente permettono una vista imperdibile sul mare.


 

Come usufruire dei comfort nei treni giapponesi

Tutti i treni di lunga percorrenza hanno sedili comodi e inclinabili. I sedili hanno la caratteristica di poter essere inclinati di 180°; oltre a permetterti di rimanere sempre nel senso di marcia del treno, questi sedili ti permettono di viaggiare in più persone, formando dei \"quadrati\". I treni hanno tutti delle toilette occidentali e nella maggior parte dei treni è permesso telefonare. Tra i vagoni è spesso disponibile un'area fumatori.

Evitare le ore di punta

ELe ore di punta in Giappone sono al mattino dalle 7 alle 9 e la sera dalle 17 alle 19. In quelle ore la maggior parte dei treni sono pieni di persone, e questo rende difficile la circolazione con bagagli ingombranti.


 

Mangiare a bordo

Non avrete mai fame in un treno giapponese. Le stazioni più importanti offrono una grande varierà di \"bento\" con, spesso, una specialità locale. Se però non avete avuto il tempo di acquistare un \"bento\", nei vagoni passano regolarmente degli addetti alla ristorazione (tranne che nei treni locali). Degustare un delizioso \"ekiben\" mentre si ammira un bel paesaggio è senza dubbio uno dei piaceri del viaggio.


 

Attualità


Estensione dello Shinkansen Tohoku

Dal 4 dicembre 2010 la linea "Tohoku Shinkansen" è stata prolungata di 80 km, fino a Shin-Aomori, proprio al di fuori del centro della città di Aomori.

Grazie a questa estensione, la durata media del viaggio da Tokyo è ridotta di 15-20 minuti per le seguenti destinazioni:

  • Aomori (percorso di 4 ore)
  • Hakodate (percorso di 6 ore)
  • Sapporo (percorso di 9 ore e 45 minuti)

Affittare una casa in Giappone


Scoprite la nostra formula unica di locazione per gli affitti a Kyoto et Tokyo per accogliere da 2 a 6 persone per periodi da 4 giorni a molte settimane in tutta tranquillità grazie all'accoglienza e assistenza di un "Travel Angel".

Saperne di più

Introduzione di "Gran Class"




A marzo 2011 sarà introdotto il nuovo shinkansen E5系 chiamato 'Hayabusa' fra Tokyo e Shin-Aomori.

Questa recente e moderna stazione è in servizio già dall'inizio del 2011 per l'estensione del Tohoku shinkansen.

Ci sarà sempre il sistema di posti liberi 'non riservati'- jiyuseki, così come quelli riservati -shiteiseki classe normale e 'green', e in più questo nuovo standard 'Gran Class - グランクラス' ecco la prima immagine ...
Seguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie al fine di migliorare l'esperienza dell'utente, fornire contenuti personalizzati in base ai suoi interessi o realizzare statistiche delle visite. Continuando su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e configurare le preferenze riguardanti i cookie.