Tokyo Game Show   東京ゲームショウー

Data di pubblicazione :
Il Tokyo Game Show è uno dei due principali eventi dedicati ai videogiochi.

Il Tokyo Game Show è uno dei due principali eventi dedicati ai videogiochi.

Sonic, la mascotte di Sega, sempre presente al Tokyo Game Show.

Sonic, la mascotte di Sega, sempre presente al Tokyo Game Show.

La mascotte della casa giapponese Sony al Tokyo Game Show.

La mascotte della casa giapponese Sony al Tokyo Game Show.

Celebrazione digitale alla messa del videogioco

Organizzato ogni anno alla fine del mese di settembre a Chiba, il Tokyo Game Show riunisce la grande famiglia dei geek (appassionati d’informatica e di Internet) per tre giorni di scoperte e di animazione. Un solo imperativo: essere fan dei videogiochi e… supporter dei bagni di folla.

Nel 2012, 224.000 visitatori sono venuti ad ammirare gli stand di più di 170 espositori e altrettante innovazioni. Da Konami a Sega, passando per Square Enix, Nintendo o Namco Bandai, tutti i giganti dei videogiochi e della civiltà digitale si ritrovano nel corso di un lungo weekend la cui reputazione oltrepassa la costa giapponese, tanto le novità svelate sono importanti e le animazioni spettacolari. Onorate durante l’ultima edizione, le innovazioni della PSP Vita, console portatile della Sony, e i giochi sui social network… In linea con i tempi, a volte persino in anticipo, il mondo dei videogiochi giapponesi ha reso il Tokyo Game Show, pian piano che il salone guadagnava fama, un appuntamento imperdibile per coloro che amano le ultime novità tecnologiche. Un salone che si è quindi fatto un nome da ormai due decenni, perché la prima edizione risale al 1996. Malgrado la scomparsa della sessione primaverile – il Tokyo Game Show una volta veniva organizzato due volte all’anno – la Computer Entertainment Supplier’s Association (CESA), organizzatrice di eventi, non smette mai di essere soggetto a una grande affluenza di visitatori, ogni anno più numerosi, 15.000 nel 2003, 75.000 in più oggi.

Onore alla Cultura giapponese con la C maiuscola 

Tutta la cultura giapponese vi è celebrata: concerti di j-pop, con gruppi idolatrati da adolescenti sovraeccitate, sfilate di hostess kawaii, concorsi di cosplay – neologismo che fonde “costume” e “giocare”, e che dà nome a concorsi di travestimento in personaggi di videogiochi o di manga… Videogiochi, manga e cultura popolare adolescente si mescolano, in un insieme non libero da contrasti. Se sognate di ritornare dal Giappone in compagnia di un autentico PacMan o di fare una fotografia accanto all’ultimo eroe dei manga alla moda, avrete la vostra occasione. E se sognate di incontrare decine di hostess, anche questo sogno verrà realizzato.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori