Tokyo a basso costo   安い旅行

Data di pubblicazione :
Gyudon

La gyudon di Yoshinoya.

100 yen shop

100 yen Shop di Sugamo.

La via commerciale Ameya Yokocho a Ueno è piena di piccoli ristoranti e izakaya.

La via commerciale Ameya Yokocho a Ueno è piena di piccoli ristoranti e izakaya.

Manga caffè Manboo

Ingresso a un manga caffè Manboo.

Capitale economica

La metropoli giapponese é troppo cara? Non cosi tanto tutto sommato! A Tokyo si puo’ fare tutto senza per forza spendere un capitale…a condizione che abbiate i buoni indirizzi: noi ve li forniamo tutti!

Mangiare a buon mercato

Se i prezzi dei ristoranti e dei grandi supermercati vi danno le vertigini, alcune catene della Capitale propongono dei banchetti soddisfacenti a buon mercato.

Rapido, efficace e poco costoso: sono queste le parole d’ordine dei ristoranti Sukiya, Yoshinoya e Matsuya. Queste catene, che si trovano ad ogni angolo di strada a Tokyo, vi permetteranno di assaggiare il curry giapponese, il gyudon (preparato a base di riso e manzo), il katsudon (riso caldo con fettine di maiale impanato)… a tutte le ore del giorno per meno di 500 yen.

Shopping economico

In piena crisi di bilancio? L’appuntamento è ai 100 yens Shop della città. Creati all’inizio degli anni ’90 per ovviare alla crisi che era seguita allo scoppio della bolla speculativa, il successo di questi negozi non accenna a diminuire. Per 105 yen, si può comprare cibo, souvenir, vestiti, gadget… I quattro piani del 100 yen shop Daiso di Harajuku vi permetteranno uno shipping economico!

I viali Nakamise d’Asakusa e Ameya Yokocho di Ueno sono anche delle soluzioni convenienti per i protafogli vuoti. Grandi e di facile accesso, essi traboccano di souvenir di ogni genere.

Quando cala la notte

Se i piccoli spazi non vi disturbano, gli hotel capsula possono essere la soluzione migliore per evitare di passare una notte sotto le stelle. Spesso riservati a soli uomini, questi lugohi spartani propongono un confort minimo per soli 2000 o 4000 yen a notte, da Akihabara a Asakusa.

Aperto 24/24, i Caffè manga o maga-kissa attirano numerosi giovani in cerca di una “box” dove dormire. Per 400 yen all’ora, la catena Manboo Caffè propone docce e futon.

E per i budget ancora più ristretti, il campeggio può avverarsi la scelta migliore!

Piccoli piaceri

Tra parchi, santuari, templi, festival… le attività gratuite non mancano nella Capitale giapponese. Nessun bisogno di sborsare soldi per passeggiare nel giardino Higashi-gyoen, per visitare il santuario Meiji-jingu o ancora per salire in cima al municipio. Per i curiosi, i musei della Polizia, Suginami e Toei Animation sono anch’essi gratuiti, come anche il celebre zoo di Ueno. Attenzione, quest’ultimo è gratuito solo dal 20 marzo al 4 maggio.

Ma quando viene la sera, la voglia di rilassarsi attorno ad un bicchiere può farsi sentire. Nei karaoke, i bar e i club, esiste una pratica chiamata nomihodai. Questa formula, che letteralmente significa a volontà, è un’eccellente alternativa per non sborsare troppi soldi.

L’izakaya Sumire a Shibuya permette di uscire senza spendere troppo, e propone delle nama biru, birre bionde, a 120 yen!


Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori