Spiagge di Tokyo   東京湾のビーチ

Data di pubblicazione :
La spiaggia di Odaiba (Tokyo), con una vista mozzafiato sul Rainvow Bridge.

La spiaggia di Odaiba (Tokyo), con una vista mozzafiato sul Rainvow Bridge.

Spiaggia di Kamakura

Degli amanti del windsurf sulla spiaggia di Kamakura.

Enoshima

Vista sul porto dell'isola di Enoshima.

Spiaggia Zushi

Spiaggia Zushi con il Monte Fuji all'orizzonte.

Conchiglie e crostacei

Per approfittare della freschezza delle spiagge, nessun bisogno di lasciare la capitale. La Baia di Tokyo ha molto da offrire ai suoi visitatori…

  • Odaiba

L’isola artificiale d’Odaiba ospita sul suo terreno numerose costruzioni ultramoderne della baia. Ma essa offre anche una piccola spiaggia molto piacevole, dietro la quale si staglia il Rainbow Bridge.

Anche se non è raccomandabile fare il bagno (la qualità dell’acqua lascia a desiderare…), la spaiggia d’Odiba permette comunque di abbronzarsi sulla sabbia calda.

E poco più in là, nel quartiere di Toyosu, la spiaggia artificiale Magic Beach accoglie i visitatori in un’atmosfera da “stazione balneare”.

  • Kamakura

Yuigahama, Shichirigahama, Inamuragasaki… Nella città di Kamakura, a solo un’ora e mezza dalla capitale, numerose spiagge richiamano gli abitanti di Tokyo in astinenza da castelli di sabbia, i surfisti alla ricerca di onde alte e gli amanti dei fuochi d’artificio.

E se il calore diventa troppo soffocante stando sulla sabbia (spesso bollente, attenzione ai piedi nudi), è sempre possibile partire alla ricerca del grande Buddha di bronzo o del tempio Hase Dera, tutti e due in prossimità della spiaggia Yuigahama.

  • Enoshima

Non lontano da Kamakura, l’isolotto d’Enoshima – 4 km di circonferenza – offre ai suoi visitatori numerose attrazioni. Spa, santuari, giardini, acquari… Ma è per le sue spiagge che l’isola è presa d’assalto durante le belle giornate.

Enoshima è una delle mete di fuga preferite degli abitanti della capitale. Unita da un ponte di 600 metri di lunghezza all’isola d’Honshu, è facilmente e rapidamente accessibile da Kamakura attraverso la linea Enoden. Qui si possono gustare delle specialità locali (frutti di mare di tutti i generi) ascoltando le ultime hit di J-pop.

  • Zushi

Posizionata nei dintorni di Yokohama e Tokyo, la città di Zushi svolge principalmente la funzione di città-dormitorio… Ma essa è anche una stazione balneare assai conosciuta e reputata nella regione. Qui, i bagnanti si affiancano agli amanti del windsurf o del kayak.

  • Kujukurihama

Con i suoi 60 chilometri di lunghezza, Kujukurihama è la seconde spiaggia più grande del Giappone.

Questa lunga costa regolare – rara nell’Arcipelago – permette una grande varietà di attività. Dal nuoto al surf, passando per la pesca. Essa si estende fino alla prefettura di Chiba, alla città di Kujukuri e a quella di Chosei.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori