Rainbow Bridge   レインボーブリッジ

Data di pubblicazione :
Blu, verde, rosso, il Rainbow Bridge di Tokyo porta bene il suo nome.

Blu, verde, rosso, il Rainbow Bridge di Tokyo porta bene il suo nome.

Le curve del Rainbow Bridge a Tokyo offrono dei punti panoramici unici su Tokyo.

Le curve del Rainbow Bridge a Tokyo offrono dei punti panoramici unici su Tokyo.

Punti di vista sospesi

Al calare della notte, i piloni bianchi vengono rivestiti da un abito di luci rose, blu e verdi. Da qui il suo nome, Rainbow Birdge, il ponte arcobaleno. 798 metri di lunghezza, 127 metri di altezza, due piani di circolazione, esso resta uno dei simboli di Tokyo.

Il Rainbow Bridge, che collega i quartieri di Odaiba e di Shibauro, offre una vista unica su Tokyo. Appollaiato a più di 50 metri al di sopra del fiume Sumida, lo si può attraversare in diversi modi e scoprire così le diverse facce della capitale giapponese. 

Se anche è accessibile durante tutto l’arco della giornata, il momento migliore per approfittare di questa vista unica resta il crepuscolo, quando il cielo è tinto di arancio e le luci della città si accendono. Il Rainbow Bridge è accessibile in metropolitana con la linea Yurikamome. Questa vecchia metropolitana attraversa il ponte dall’interno, un mezzo rapido per percorrere la costruzione e scoprire tutti i suoi punti panoramici.

Ma per approfittare con più tranquillità di questi punti, il mezzo migliore resta ancora la passeggiata Rainbow. Un percorso pedonale diviso in due, da un lato e dall’altro del ponte. A nord, essa offre una vista unica sulla Sky Tree e sulla Torre di Tokyo. A sud, si possono osservare l’edificio della Fuji TV e la baia di Tokyo. Quando il cielo è limpido, il Monte Fuji si staglia in lontananza.

Ecco un'anteprima del viaggio a bordo della linea Yurikamome, video online di Anirban Basu.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori