Okubo Koreatown   大久 コリアタウン

Data di pubblicazione :
La stazione del quartiere coreano Okubo a Tokyo.
Impossibile andare a Okubo ed evitare il fenomeno del K-pop, il pop coreano.

Impossibile andare a Okubo ed evitare il fenomeno del K-pop, il pop coreano.

Il Barbecue coreano, kimbap, bulgogi o bibimbap, tutte le meraviglie che offrono i piatti della cucina coreana possono essere trovate da Shin-Okubo (Tokyo).

Il Barbecue coreano, kimbap, bulgogi o bibimbap, tutte le meraviglie che offrono i piatti della cucina coreana possono essere trovate da Shin-Okubo (Tokyo).

Tokyo in salsa Kimchi

A due passi dal Kabuki-cho di Shinjuku, Shin-Okubo è il grande quartiere coreano di Tokyo. Esso è oggi preso d’assalto dai ristoranti e i negozi di K-Pop.

Tra gli 80.000 coreani della capitale, più di 12.000 hanno preso domicilio nel quartiere di Shin-Okubo. Sin dall’uscita della metropolitana omonima, è impossibile sbagliarsi: ad eccezione dei kanjis, tutto il resto è scritto in hangeul (alfabeto coreano).

Diaspora

A differenza della sua cugina di Osaka, Tsuruhashi, la Koreatown di Tokyo si è formata negli anni ’80, un periodo durante il quale il Giappone aveva aperto le sue porte a numerosi studenti in scambio universitario.

Il quartiere vede presto comparire ristoranti e gastronomie dai sapori tipici della penisola. Kimbap, bulgogi o ancora bibimbap, vi troverete le meraviglie proposte dalla cucina coreana. A Shin-Okubo, il barbecue coreano è il punto forte di tutti i ristoranti: Toamto, Hankuh, Pungumu… Non avrete che l’imbarazzo della scelta.

Tempio della K-Pop

A partire dagli anni 2000, l’interesse crescente dei giapponesi per la cultura popolare coreana – tradotto dall’aumento di esportazione dei drama e della K-pop (pop coreana) – ha sicuramente contribuito allo sviluppo del quartiere. Ritrovo dei fan della K-pop, la lunga via Shin-Okubo dori è invasa da immensi posters degli idoru (“idoli”, le vedette del cinema o della tv giapponese) più popolari.

Nei negozi dedicati si trovano tutti i tipi di prodotti commerciali con le effigi delle ultime boy band in voga, come per esempio il Korean Grand Park, vero e proprio supermercato dedicato alla cultura pop coreana. È anche un buon indirizzo per trovare delle librerie, per esercitarvi a cantare in coreano in uno dei numerosi karaoke del quartiere, o per sperimentare una Tokyo a basso costo: qui i bar, i ristoranti, gli ostelli (minbak in coreano) sono sensibilmente meno cari che in qualsiasi altro luogo della capitale.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori