Mitama Matsuri   みたままつり

Data di pubblicazione :
Le ventimila luci che illuminano il santuario Yasukuni Jinja a Tokyo danno nome al Mitama Matsuri, la festa delle lanterne.

Le ventimila luci che illuminano il santuario Yasukuni Jinja a Tokyo danno nome al Mitama Matsuri, la festa delle lanterne.

A metà luglio, il Mitama Matsuri illumina e anima il pacifico Yasukuni Jinja.

A metà luglio, il Mitama Matsuri illumina e anima il pacifico Yasukuni Jinja.

Festa di una notte d'estate

Il sole è tramontato, l’afa dell’estate giapponese si è placata. Il Yasukuni-jinja si illumina. Il Mitama Matsuri ha inizio.

Tokyo si anima senza sosta.  Alcuni sono affascinati dalle scene di vita quotidiana, tali che la parata continua di pedoni a Shibuya, la degustazione di un okonomiyaki (torta giapponese) o la scoperta di Sensoji, nel quartiere d’Asakusa.

Ma Tokyo brilla anche durante i festival e gli avvenimenti eccezionali come il Mitama Matsuri, la festa delle lanterne, che deve il suo nome alle ventimila luci che rischiarano il santuario Yasukuni-jinja una volta la notte calata,  e che è diventata un’attrazione per gli abitanti ti Tokyo che vi partecipano in famiglia o con gli amici. L’obiettivo iniziale della festa è stato quello di una celebrazione simbolica: rendere omaggio ai morti per la patria durante le guerre. I giapponesi visitano ancora il santuario per cercare il nome di un nonno defunto e onorare la sua memoria.

Illuminazioni

Il santuario shinto Yasukuni-jinja è solitamente un luogo di culto relativamente calmo. Ma a metà luglio – tra il 13 e il 17 circa – le sue ventimila lanterne illuminano le vie del contro e permettono di passeggiare e comprare cibo e piccoli oggetti, venduti su piccole bancarelle. Un evento ricco di colori, esempio magistrale di un Giappone che coltiva magistralmente la sua identità qui e oggi, senza domenticare il rispetto per gli antenati.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori