Kichijoji   吉祥寺

Data di pubblicazione :
Anche se appare come una tranquilla area periferica, Kichijoji ospita il Museo Ghibli e Inokashira Onshi Koen.

Anche se appare come una tranquilla area periferica, Kichijoji ospita il Museo Ghibli e Inokashira Onshi Koen.

Kichijoji è piena di negozi, bar, teatri e sale concerti jazz e rock.

Kichijoji è piena di negozi, bar, teatri e sale concerti jazz e rock.

Un Quartiere lontano

A ovest di Tokyo, Kichijoji è uno dei quartieri preferiti dagli abitanti di Tokyo, secondo i sondaggi che lo piazzano in testa ai luoghi di residenza più popolari. Una periferia adatta per una bella passeggiata? Non solo, perché essa accoglie anche il museo Ghibli e l’Inokashira Onshi Koen. Una vita di quartiere molto animata.

Gli amanti del manga saranno soddisfatti: all’uscita dalla stazione dall’architettura originale, l’atmosfera e le strade ricordano qualcosa di familiare. Kichijoji ha infatti ispirato il celeberrimo manga GTO di Toru Fujisawa (nato nel 1967), che vi ha ambientato una visione differente dell’insegnamento e del mondo, un “altro” Giappone.

Ma ritorniamo alla realtà e alle numerose arterie commerciali di questo quartiere molto lontano, tanto geograficamente – Kichijoji è a dieci chilometri da Shinjuku, è necessaria una mezz’ora di treno per arrivare – quanto culturalmente. Tutto qui è più calmo, più “umano”, meno smisurato.

All'avanguardia per la sua musica jazz e per il rock tokyota, il quartiere ospita numerosi bar e pub, e anche curiosi miscugli di piccoli negozietti e grandi magazzini. L’area commerciale coperta Kichijoji-lonlon, viale propizio alle passeggiate, propone numerosi negozi, in attesa di una visita al museo Ghibli. La stazione del treno scarica numerosi visitatori impazienti di scoprire il mondo raffigurato da Hayao Miyazaki. Ma Kichijoji offre molto più di una semplice visita al museo tanto popolare: l’Inokashira Onshi Koen, da visitare in primavera nella stagione dell’hanami, la stagione adatta per contemplare i ciliegi in fiore.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori