Inokashira Onshi Koen   井の頭恩賜公園

Data di pubblicazione :
I trentotto ettari di Inokashira Onshi Koen costituiscono un luogo particolare per passeggiare e rilassarsi.

I trentotto ettari di Inokashira Onshi Koen costituiscono un luogo particolare per passeggiare e rilassarsi.

A Inokashira Onshi Koen, non c'è solo da passeggiare. I visitatori possono anche andare in pedalò.

A Inokashira Onshi Koen, non c'è solo da passeggiare. I visitatori possono anche andare in pedalò.

Oltre alle anatre e ai pedalò, il giardino Inokashira ospita un piccolo tempio dedicato alla dea dell'amore Benzaiten

Oltre alle anatre e ai pedalò, il giardino Inokashira ospita un piccolo tempio dedicato alla dea dell'amore Benzaiten.

Intorno al lago

Nella parte ovest di Tokyo, l’Inokashira Onshi koen e il suo lago centrale, circondato da ciliegi e vicino al Museo Ghibli, sono teatro di numerose attività.

Vale la pena di fare questo sforzo. Dopo essersi allontanati dal centro di Tokyo per raggiungere l’estremo ovest della città, nel quartiere di Kichijoji, i trentotto ettari dell’Inokashira Onshi koen, letteralmente il “parco del regalo imperaiale d’Inokashira”, costituiscono un luogo di passeggiata e di visita molto particolare. Inaugurato nel 1918, il parco è uno dei primi ceduti dall’Imperatore alla città di Tokyo, ed aprirà la via a altri lasciti nella capitale, nel corso di tutto il XX secolo. Il parco ospita un piccolo tempio dedicato alla dea dell’amore Benzaiten (弁財天), un possibile preambolo alla visita dei numerosi templi e santuari del piacevole quartiere di Kichijoji che circonda il parco. Nel weekend, gli abitanti di Tokyo si aggirano per il piccolo mercato d’arte e di artigianato organizzato intorno al lago, dove dei musicisti vengono ad allietare con musiche popolari gli sfaccendati.

Da questo lago partono anche quattro percorsi pedonali. Oltre alla parte principale del parco Inokashira, l’area boscosa di Gotenyama, con i suoi cipressi e i suoi aceri giapponesi, offre una piacevole passeggiata all’ombra. Il giardino Shinzen Bunka-en espone regolarmente delle imponenti sculture. Sono presenti anche un acquario e uno zoo, dove dei saros giapponesi, dei tanukis (cani di racoon simili a un tasso) e dei macachi rhesus deliziano i bambini e i curiosi amanti delle specie animali asiatiche.

Miyazaki tra i ciliegi

All’estremità sud-ovest del parco si trova la roccaforte del maestro dell’anime, MIYAZAKI Hawao: il suo celebre museo Ghibli, dedicato alle sue opere e al suo universo fantastico. Ma in primavera, l’hanami, festa della fioritura dei ciliegi, attira soprattutto verso l’Inokashira Onshi koen le famiglie venute ad ammirare una fioritura molto simbolica.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori