Fare jogging a Tokyo   ジョギング

Data di pubblicazione :
Tokyo Midtown dal cielo: per fare jogging in mezzo ai palazzi.

Tokyo Midtown dal cielo: per fare jogging in mezzo ai palazzi.

Correre in un parco colorato dall'autunno, uno dei piaceri di Tokyo.

Correre in un parco colorato dall'autunno, uno dei piaceri di Tokyo.

Jogging lungo i giardini Imperiali di Tokyo.

Jogging lungo i giardini Imperiali di Tokyo.

Qualche passo di corsa intorno al Palazzo Imperiale, con la Tokyo Tower come sfondo.

Qualche passo di corsa intorno al Palazzo Imperiale, con la Tokyo Tower come sfondo.

Resistenza capitale

Tokyo è una delle grandi città mondiali della maratona: i corridori della domenica lo hanno reso una gioia per tutti i joggers, e i percorsi sono numerosi. Guide Japon ve ne propone cinque.

  • Il Palazzo Imperiale

Un percorso di 5 km abbastanza distensivo, senza semafori rossi, e soprattutto una posizione centrale nella città di Tokyo (vi si accede per le stazioni della metropolitana Otemachi, Hibiya, Kudanshita, Nijubashi o Sakuradamon). Fare jogging attorno al palazzo dell’imperatore è un’istituzione per gli abitanti di Tokyo, un po’ come il Central Park per i newyorkesi.

Ma non aspettatevi di correre da soli: i joggers si contano a centinaia… C’è di più: numerosi camerini e docce sono sparsi in prossimità del percorso (per esempio le Runner Station di Jimbocho o di Kojimachi).

  • Odaiba

La celebre isola artificiale del sud della città attrae i joggers che amano correre a bordo del mare e immersi nel verde. Due percorsi segnalati di 5 e 7 km attraversano questo parco marino, equipaggiato di pannelli che segnalano le distanze percorse! Un altro percorso (10 km) passa per i parchi Aomi Minami e Shiozake, facendo del quartiere della baia di Tokyo uno dei più importanti luoghi di corsa serale o domenicale, e i più coraggiosi potranno anche spingersi fino al grande ponte Rainbow Bridge. C’è di più: andate a immergervi nella fonte calda Oedo Onsen Monogatari dopo lo sforzo!

  • Tokyo Midtown

Un breve percorso (1,3 km) che attraversa questo quartiere d’Akasaka, molto alla moda fin dalla sua trasformazione nel 2007 in “città del design” e dall’apertura del Museo 21_21. Si corre nel mezzo del verde ( il percorso passa per il parco Hinokicho) circondati da altissimi grattacieli. E inoltre: finite la vostra corsa a sud di Midtown, per raggiugere i bagni di Ishino Onsen Vivi o per fare un pisolino in una stanza-capsula (a fianco della metropolitana Roppongi)

  • Yama Kumotori

Attenzione alle ginocchia e alle cosce: la collina di Kumotori è riservata ai joggers che amano le alture, e che vogliono evitare di correre in mezzo agli edifici, e che sono disposti a prendere i mezzi di trasporto per trovare un luogo adatto (Kumotori è situata a nord-est di Tokyo, nella prefettura di Saitama, accessibile in treno dalle stazioni d’Okutama, Mitsumine o Seibu Chichibu).

I percorsi possibili sono numerosi, da quelli di pochi chilometri fino a quelli che superano la decina, tra il sentiero forestale d’Uroshiyama e ill ago Okutama. E inoltre: gli incontri che si possono fare correndo: cervi, cinghiali e furetti!

  • Omakase!

Fare jogging lungo i percorsi segnalati, significa anche accettare delle regole a volte restrittive, come il correre nella stessa direzione di tutti gli altri, a volte in fila indiana, a volte nel mezzo di una folla che ricorda la metropolitana all’ora di punta… Ma Tokyo offre molte altre occasioni per correre fuori dai sentieri battuti, “come vi pare” (omakase)! Per esempio allo stadio Oda (a Yoyogi), tra i templi d’Ueno, lungo i fiumi Tama o Meguro, nel campus dell’Università di Tokyo Daigaku… Guardate quello che dicono i club di joggers, come il Namban Rengo, e inventate il vostro percorso personalizzato! 

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori