Aji Tasuke   味太助本店

Data di pubblicazione :

il Gyutan

Un solo piatto nel menù di Tasuke: il gyutan. E’ proprio qui che è nata questa lingua di bue grigliata, diventata la specialità di Sendai ed una ricetta celebre in tutto il Giappone.

Nel 1948, un’amara sconfitta: Sendai viene occupata e razionata come molte città giapponesi. L’armata americana confisca i manzi dagli allevamenti locali per nutrire le sue truppe, ma un cuoco, Keishiro Sano, nota che le lingue e le code vengono sempre scartate, mentre la città riesce a malapena a nutrirsi...

65 anni più tardi il piccolo ristorante di Keishiro Sano non è cambiato, o quasi. 12 posti a sedere, anche al bancone, ed una foto dell’inventore del piatto ufficiale di Sendai appesa alla parete. Oggi è suo figlio che tiene la cucina e Tasuke è sempre l’indirizzo migliore della città.

Il gyutan nasce nelle sue cucine: una lingua di manzo grigliata a fuoco a legna e salata (la si chiama quindi tanshio oppure “lingua salata”) accompagnata da una tazza di mugi-gohan (riso e orzo) e da una zuppa di coda di manzo.

Per gustare il gyutan, provate anche la stazione di Sendai (al terzo piano, un corridoio affiancato da ristoranti battezzati Gyutan dori, “la via del gyutan”), il ristorante Kisuke e la catena Date no Gyutan.


Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori