Festival Yamayaki   若草山焼き

Data di pubblicazione :
Yamayaki Festival

Il monte Wakakusa si infiamma per il festival Yamayaki.

Yamayaki Festival

Le fiamme divorano la collina.

Yamayaki Festival

I primi fuochi d'artificio illuminano il cielo di Nara.

Tutto fuoco e fiamme

L’ultimo sabato del mese di Gennaio, il monte Wakakusa si infuoca per il festival Yamayaki, celebrazione dei leggendari conflitti del XVIII secolo… o dei costumi più pittoreschi!

Da metà giornata, un’agitazione inizia a scorrere in una parte della città di Nara ed i preparativi dello Yamayaki cominciano, in special modo una divertente competizione di lancio di dolci di riso (sembei), utile per dar da mangiare ai numerosi cerbiatti che vanno su e giù per la città.

A partire dalle 17:00, una processione incaricata di infiammare il monte Wakakusa lascia il santuario Kasuga Taisha. I partecipanti, recanti il fuoco sacro, attraversano il Nara-koen per giungere, una mezz’ora più tardi, ai piedi della collina.

La messa in scena può cominciare. Le diciotto e un primo fuoco d’artificio illumina il cielo di Nara, preambolo di un’altra illuminazione, spettacolare e carica di simboli. Le fiamme si apprestano a divorare la collina… mentre i pompieri locali si tengono pronti in caso di necessità.

Monaci e orsi

All’origine dell’incendio di Wakakusa, due leggende. La prima coinvolgerebbe i monaci del Todaiji e del Kofukuji, protagonisti di un conflitto risultante nella demarcazione tra i due celebri templi. La montagna, al centro del diverbio, sarebbe stat bruciata nella seconda metà del XVIII secolo per mettere fine alla querelle. Il secondo mito riguarda attori altrettanti bellicosi, orsi ed insetti, i quali considerati come una minaccia per Nara, vennero costretti a lasciare la città a cui fu dato espressamente fuoco! Non vi sono oggi tracce di animali, ma i monaci, loro, sono sempre là.

Poco dopo le diciotto, spazio allo spettacolo che alza la temperatura di Nara ed infuoca il cielo mentre l’odore di erba bruciata si diffonde ovunque e nella città vengono lanciati nuovi fuochi d’artificio. Numerosi sono i visitatori che assistono allo spettacolo ai piedi della collina. Meravigliarsi della bellezza circostante del Nara-koen aggiunge magia alla magia, a condizione ovviamente di arrivare abbastanza presto per prendere posto.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori