Kagetsu   花月

Data di pubblicazione :

Shippoku : una gastronomia ultra-chic

La rinomata gastronomia giapponese prende una forma particolare a Nagasaki : la cucina shippoku, nata dal connubio tra arte culinaria giapponese ed influenze cinesi e portoghesi. Il luogo eletto per degustarla è il Kagetsu, il più antico ristorante di lusso del Giappone. 

La storia degli stranieri di Nagasaki potrebbe essere raccontata attraverso quella della cucina shippoku: una successione di raffinati piccoli piatti, vere e proprie opere d'arte per occhi e palato (stile culinario chiamato kaiseki), permette di assaporare i capisaldi della gastronomia giapponese, dei piatti cinesi in versione giapponese ed altri d'ispirazione portoghese.

Questa è un'ulteriore conferma degli antichi legami esistenti tra la comunità cinese e quella di Nagasaki (il suo quartiere cinese è il più antico del Giappone), ed inoltre che i marinai ed i missionari portoghesi sono stati i primi occidentali ad esplorare l'arcipelago a metà del XVI secolo. 

Inchino dopo inchino...

Una gastronomia raffinata e cosmopolita. Il Kagetsu è il più grande ristorante della città ed al contempo una delle meraviglie di Nagasaki.

Questa antica casa di geisha aperta nel 1642, una lussuosa casa di tolleranza avvolta da un'aria libidinosa e sensuale, viene trasformata nel più antico ryôtei (ristorante di lusso) del Giappone, un edificio storico contornato da un superbo giardino e dotato di un piccolo museo.

Dopo un susseguirsi di inchini di accoglienza, sontuosi corridoi di legno conducono alla sala del ristorante che si affaccia sul giardino: l'ospite vede sfilare davanti ai propri occhi una quindicina di piatti, delizie del palato coronate dalle melodiose note del koto proveniente dalla stanza adiacente.

Ozôni, soba, molluschi, maiale brasato, balena, desserts sono presentati in un servito di piatti incantevole come il contenuto stesso. L'arte culinaria e la cura estetica della cucina shippoku di Kagetsu rendono questo ristorante un'esperienza imperdibile. 


Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori