Daruma-dera / Horin-ji   達磨寺/法輪寺

Data di pubblicazione :
Daruma-dera

I Daruma del tempio buddista Daruma-dera.

Daruma-dera

Un ema Daruma nel tempio Daruma-dera.

Contro i drammi, i Daruma!

Intriganti, queste figure umane cieche, chiamate Daruma-dera, danno un tocco di magia al buddismo.

Paradiso di pace situato nel cuore di Kyoto, vicino a Enmachi, questo piccolo tempio buddista della setta esoterica shingon sembra dedicato alla statuetta cicciottella e rossa di Daruma. La folla è spesso più occupata a visitare i luoghi sacri classici della città, quindi andare in questo tempio permette di prendersi il tempo di apprezzare la grande varietà di Daruma che vi hanno trovato rifugio. Il giardino sul retro permette di assaporare qualche istante di tranquillità lontano dalle grandi arterie della città.

I Daruma, figure paffute che hanno reso celebre il tempio, rappresentano Boddhidarma, il fondatore indiano della celebre scuola buddista di meditazione zen in Giappone. Esse consistono unicamente nella rappresentazione di un volto, o in un tronco su cui è verniciata una faccia e un paio di baffi, e degli occhi bianchi, senza pupille. Essi furono velocemente adottati dalla cultura popolare che attribuì loro la capacità di esaudire desideri. La tradizione, che perdura ancora oggi, vuole che si compri uno di questi curiosi personaggi prima di un avvenimento importante, come una competizione o un'elezione. Una volta comprato, la tradizione vuole che si dipinga un primo iride in una delle orbite vuote, per concretizzare il desiderio. Se quest’ultimo si realizza, il Daruma avrà allora la possibilità di recuperare completamente la vista.

Il Daruma coreano, il Daruma femmina e i loro compari esibiti in questo tempio provano che questa figura buddista esiste in numerose varietà! A partire da 1000 yen, i più fortunati possono ripartire con una piccola statuetta tra le mani, e la speranza di vedere i loro sogni realizzarsi.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori