Aritsugu   有次

Data di pubblicazione :
Coltelli Aritsugu

Le vetrine del negozio Aritsugu.

Per Spadaccini

Taglienti come una spada, i coltelli da cucina giapponesi (hocho) sono il risultato di una qualità e di una competenza senza pari. Lo spirito della lama trafigge il cuore di colui che l’utilizza.

All’entrata Est del mercato coperto di Nishiki, sul lato destro del viale, la coltelleria Aritsugu propone centinaia di modelli, di taglia e di forma differenti, adattati a tutti i bisogni culinari. Amatore della cucina o grande intenditore, ciascuno trova il coltello adatto alle sue mani. Con annessa la storia della sua fabbricazione! Dal 1560 – a quei tempi fabbricava le armature dei samurai – questa istituzione possiede dei tesori, alcuni forgiati a mano. Vetrine e banconi traboccano anche di accessori: stampi da pasticceria, scatole da the, pentole da tempura, piccoli filtri per tofu e forbici appositamente progettate per l’ikebana (l’arte della composizione floreale). Un incanto per i buongustai certificati.

Il non plus ultra

Gli esperti di armi da taglio hanno l’imbarazzo della scelta in questa casa familiare che rifornisce le tavole di tutto il Pease. Se amate affettare, tagliare, cesellare, rompere con la destrezza marziale dei maestri della lama, Aritsugu rimane il posto perfetto per voi. Attenzione però, l’acquisto di un tale oggetto merita qualche avvertimento. Non si tratta di un volgare utensile da cucina a due yen, ma di un coltello d’eccezione. Bisogna quindi affinare e affilare la lama con regolarità, sia che essa sia spessa che affusolata, e non maneggiarla con disinvoltura perché molto tagliente e pericolosa per chi non sa destreggarsi. Come bonus, è possibile far incidere il proprio nome sulla lama.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori