Daibutsu   大仏

Data di pubblicazione :
Il Daibutsu del tempio Kotoku-in Kamakura

Il Daibutsu del tempio Kotoku-in di Kamakura.

Il retro del Daibutsu di Kamakura Daibutsu

Vista della parte posteriore del Daibutsu del tempio Kotoku-in.

Daibutsu di Kamakura

Il volto di Buddha Amitabha.

Il gigante di bronzo

Da quasi otto secoli, il Grande Buddha (Daibutsu) di Kamakura intriga e appassiona le folle. Frutto dell’introduzione del buddismo zen in Giappone, è oggigiorno il simbolo della città.

Leggermente in disparte rispetto al centro città, il tempio Kôtoku-in nasconde gelosamente ciò che, da secoli, gli vale un così grande successo: un maestoso Buddha di bronzo di 11,3 metri di altezza e di 121 tonnellate, che troneggia imperturbabile nel mezzo dei milioni di visitatori.

Al momento di entrare nel luogo sacro, la vista del copricapo dell’imponente Buddha Amiâbha, di là dagli alberi e dal recinto del tempio, ci fa presto dimenticare la lunga “camminata di Daibutsu” attraverso i pacifici vicoletti della città, necessaria a raggiungere questo luogo.

Sotto il segno dello zen

Con l’introduzione del buddismo zen nell’Arcipelago nel XII secolo, i templi fiorirono in gran numero nella città, a quell’epoca capitale del Paese. È in questo contesto di apertura e di scambio culturale che il Grande Buddha di Kamakura – la cui costruzione commissionata dal shoôgun Minamoto no Yoritomo risalirebbe al 1252 – vede la sua nascita.

Questo Daibutsu, leggermente più piccolo del suo cugino di Nara cui è ispirato, è una delle più grandi statue di bronzo del Paese.

Buddha imperturbabile

Una volta ospitato nell’ingresso del Daibutsu-den, non fu che in seguito a  un violento tsunami nel 1498, che il Grande Buddha, rimasto intatto, si ritrovò senza fissa dimora. E se il tempo gli ha fatto oggi perdere il suo vivido colore dorato, questo non lo rende meno impressionante.

Per svelare i misteri della sua imponente statura, entrate all’interno del monumento e scoprite così le tecniche d’assemblaggio dei differenti pezzi che compongono il Buddha… 

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori