Gli usi e costumi dei ryokan   旅館習慣

Data di pubblicazione :
All'interno di un ryokan in Giappone.

All'interno di un ryokan in Giappone.

ryokan onsen

Generalmente, i ryokan dispongono di un rôtenburo, un onsen all'esterno.

Un ryokan in Giappone.

Un ryokan in Giappone.

Un kaiseki ryôri, pasto composto di tanti piccoli piatti, spesso a base di ingredienti locali.

Un kaiseki ryôri, pasto composto di tanti piccoli piatti, spesso a base di ingredienti locali.

Per rilassarsi, alcuni ryokan offrono una varietà di intrattenimenti.

Per rilassarsi, alcuni ryokan offrono una varietà di intrattenimenti.

Futon dei ryokan.

Futon dei ryokan.

Nei ryokan, i bagni non sono misti e spesso si alternano. Attenti a non sbagliarvi!

Nei ryokan, i bagni non sono misti e spesso si alternano. Attenti a non sbagliarvi!

Regole di serenità

Il vostro viaggio in Giappone non sarebbe completo senza un soggiorno in un ryokan, un albergo tipicamente giapponese la cui origine risale all'epoca Edo (1603-1868): ospitava i viaggiatori che attraversavano il paese. Un soggiorno in un ryokan, è innanzitutto un'immersione nell'estetica e nello spirito giapponese...cosa che può disorientare. Ecco qui qualche consiglio affinché la perplessità non limiti il piacere.

Dove trovare dei ryokan?

ryokan si trovano principalmente nella città termali. Spesso isolati dai centri urbani, offrono un onsen, una fonte termale, una magica occasione per rilassarsi. Anche le grandi città, ovviamente, possiedono i loro ryokan, che dispongono ugualmente di terme, le quali tuttavia non attingono le loro acque direttamente da una sorgente. Gli alberghi cittadini assomigliano più a hotel tradizionali. Discretamente lussuosi, un soggiorno costa tra 15000 e 25000 yen, includendo generalmente cena e colazione. Da Tokyo, vari ryokan sono facilmente accessibili, specialmente quelli delle città di Kusatsu, Ikaho, Kinugawa o Shiba. Una grande quantità di questi alberghi sono localizzati nelle regioni d'Izu e Hakone. A partire da Kyoto, potrete trovarne a Shirahama, Ohara, Kurama, Kinosaki o Arima... Questi nomi fanno parte di una lista ben più lunga, poiché l'Arcipelago conta migliaia di alloggi di questo genere.  

L'arrivo

La prima impressione all'arrivo in un albergo tradizionale è decisiva. L'arredamento del vestibolo è oggetto di una cura particolare. Prendete il tempo di contemplare il decoro e gli oggetti d'arte ivi esposti. Entrando, l'uso vuole che vi togliate le scarpe e indossiate le pantofole appositamente preparate. I vostri albergatori si prenderanno cura delle vostre calzature, non preoccupatevi. Talvolta gli ospiti sono accolti con una tazza di tè accompagnata da un dolcetto. Seconda cosa uno yukata (kimono di cotone leggero) aspetta di essere indossato al vostro arrivo, accompagnato da un haori (gilet da mettere sopra lo yukata) durante le stagioni fredde. Non cercate un letto nella vostra camera, dormirete ovviamente su un futon!

Le terme

Conviene cambiarsi per indossare lo yukata e farsi un bagno veloce prima di cenare. Non costituisce un obbligo, ma questo abbigliamento potrà essere portato durante tutto il vostro soggiorno: per andare ai bagni, durante i pasti, durante i momenti di relax ecc. Nelle città termali, alcuni clienti passeggiano per le strade in questa tenuta nel modo più naturale al mondo. All'ora del bagno, attenzione a non sbagliarvi: una sezione è per gli uomini ed una per le donne! Talvolta, queste sezioni si alternano un giorno sì e uno no, affinché tutti possano approfittare dei vari bagni termali. Prima di entrare nel bagno, lavatevi sotto le docce che si trovano all'entrata. Numerosi ryokan hanno delle terme all'esterno chiamate rôtenburo: il must dell'esperienza onsen, soprattutto in inverno... Delle piccole terme che si possono utilizzare privatamente, in "kashikiri" possono essere riservate alla reception in certi stabilimenti. Il vostro albergatore vi spiegherà tutto al vostro arrivo. Pochi ryokan dispongono di sale da bagno private. Non vi vergognate od offendete di dividere i bagni con la clientela e di esporre la vostra nudità. In Giappone, questo non è un tabou! 

I pasti

La cena si consuma generalmente presto, tra le 18:00 e le 19:00. A seconda del ryokan, i pasti sono serviti in camera o in sala pranzo. Il tipo di cucina tipico di questi alloggi si chiama  "kaiseki ryôri", pasto composto da molteplici piccoli piatti, spesso confezionati a partire da ingredienti stagionali locali. L'alcool non essendo compreso nel prezzo, sarà pagato al termine del vostro soggiorno. Degustate queste meraviglie gastronomiche, con occhi e palato! Mentre mangiate i dipendenti approfitteranno per andare a stendere i vostri futon in camera. La serata inizia nel più completo relax, propizio un secondo bagno, al chiaro di luna stavolta. La giornata seguente, la colazione è servita allo stesso modo della cena. Attenzione, è raro che i ryokan, propongano toasts o caffè. Preparatevi ad un pasto composto di riso, pesce, zuppa di miso e verdure dal primo mattino.

Gli altri divertimenti

Cosa fare tra il momento del bagno e quello dei pasti? Certo è che se il soggiorno ha luogo in una città termale turistica, le attività non mancheranno. La città offrirà senza dubbio vari siti naturali o storici, ed altre sorgenti di acqua calda. I ryokan grandi propongono spesso all'interno della loro struttura dei divertissements vari per rilassarsi e passare il tempo: poltrone massaggio, karaoke, videogiochi, tavole da ping pong, giornali ecc. Un soggiorno rilassante vi attende, in alcun modo soggetto alla noia. Prendere del tempo per voi e rilassarsi sono le parole chiave di un'esperienza in Giappone. 

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori