Onsen gratuiti   無料温泉

Data di pubblicazione :

Relax senza pagare il pedaggio

Il Giappone è una terra di vulcani e ci sono numerose sorgenti che scorrono ai vostri piedi creando degli onsen. Nelle città calde ci sono spesso Ashiyu, bagni all'aperto, dove si può immergere i piedi. Dobbiamo anche tener conto dei bagni pubblici, forse più interessanti, dove possiamo immergerci completamente per raggiungere il rilassamento totale. Ecco alcuni esempi che abbiamo ricercato per voi in modo da potervi suggerire dove godervi il vostro prossimo viaggio in Giappone gratuitamente!

Ci sono due tipi di onsen: spesso il cuore di una città termale o altri persi nella natura, e spesso di difficile accesso.

  • Kusatsu Onsen (Prefettura di Gunma)

Questo è uno dei più famosi onsen in Giappone. 
Tre bagni pubblici (Jizo No Yu, Yu non Chiyo e Shirohata no yu) sono aperti gratuitamente ai turisti.

Accessibile dalle 8 alle 22h tutti i giorni. In treno, ci sipuo' arrivare con la linea di Azuma: si deve secndere alla prima stazione Naganohara Kusatsuguchi e poi prendere l'autobus per Kusatsu (25 min).

Vedi anche: Yamanaka Onsen

  • Nozawaonsen (Prefettura di Gunma)

I tredici bagni pubblici, Soto yu ricevono turisti e residenti. Questi bagni sono mantenuti dagli stessi residenti del periodo Edo (1603-1868). Dal momento che l'ingresso è gratuito, è consuetudine per lasciare qualche donazione (circa 100 o 200 yen) nella "scatola riconoscimenti", situato vicino alla vasca da bagno, per aiutare con la manutenzione.

Accessibile da 5h a 23h. I treni arrivano da Hokuriku Shinkansen linea, scendete alla stazione di Ilyama, poi prendete l'autobus per nozawaonsen nozawaonsen liner (25 min).


  • Shiriyaki Onsen (Prefettura di Gunma)

Conosciuta come "natica brucia",l'acqua in questo paradiso cura il dolore localizzato grazie alle pietre riscaldate su cui ci si siede. Questo è un grande bagno naturale in cui l'acqua scorre dal fiume Nagazasasawa. Le variazioni di temperatura dell'acqua sono in funzione del tempo (dopo una buona pioggia, per esempio). La quantità di acqua può aumentare sensibilmente dopo la pioggia o la neve, in modo tale che a volte è vietato l'accesso. Curiosamente, questo è uno dei pochi esempi di onsen in cui si può indossare un costume da bagno.

Accessibile 24h / 24h. In treno si arriva alla linea di Azuma: Nella stazione Kusatsuguchi Naganohara  prendete l'autobus per Hanayashikionsen (35 min) e camminate poi per 10 minuti a piedi.

  • Tsubame Onsen (Prefettura di Niigata)

 Tsubame Onsen a poche centinaia di metri dal villaggio e' ideale d' estate, quando il caldo ci travolge ed  è bello rinfrescarsi nel bosco immersi dal relax (quota 1.100 m) . Gli onsen qui sono l' Ogon no yu, a 5 minuti a piedi dal villaggio e Kawara no Yu, a 15 minuti a piedi (quest'ultimo è un bagno misto).

Accessibile da giugno a novembre. In treno, prendete la linea Shinestu Honsen alla stazione Sekiyama e poi prendete il bus per Tsubame Onsen (20 min).


  • Kotan Onsen (Hokkaido Prefettura)

Sulla riva del lago di Kussharo in Sunayu abbiamo trovato diversi onsen disponibili. L'onsen Kotan è a livello con la superficie del lago. In inverno, in aggiunta alla felicità incommensurabile di immergersi in acqua calda, i cigni si fanno avanti per aggiungere ancora più magia tutta posto, e si può anche scavare il prorprio onsen nella sabbia!

Accessibile 24h / 24h. Scendendo a Mashu Kawayu Onsen o, prendete un autobus o un taxi per arrivarci.


  • Tsuetate Onsen (Prefettura di Kumamoto)

Conosciuto come "Motoyu" questo onsen è in una grotta del fiume Tsuetate. La qualità delle acque è stata verificata da Kukai (774-835), il santo fondatore della setta buddista Shingon.

Aperto 24 ore. Bus da viaggio Hakata: 2h30; Poi a Aso: 40 min.


Questi onsen sono gratuiti e spesso sono detenuti da residenti o volontari. Seguite le regole d'utilizzo e non dimenticate di portare il vostro asciugamano. A volte non v'è alcuna doccia o rubinetti disponibili.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori