Il Monte Fuji diventa a pagamento   富士山

Data di pubblicazione :

Una celebre "vista del Monte Fuji" del maestro della stampa giapponese Hiroshige.

Il Monte Fuji al levar del sole, nella prefettura di Shizuoka.

Al vostro buon cuore

Il Monte Fuji ha raggiunto lo scorso anno la (lunga) lista dei siti giapponesi classificati patrimonio naturale e culturale dall'Unesco.

È una buona notizia per la celebre cima, che riceveva già più di 300000 visitatori ogni estate (la scalata è possibile solo tra Luglio e Settembre) ed è vicina al sovrasfruttamento turistico? Come controllare e destreggiarsi tra i numerosi escursionisti sul Monte Fuji, quando la decisione dell'Unesco rischia di moltiplicarli?

La soluzione: chiedere ai visitatori di pagare "un diritto di passaggio" hanno proposto alcuni specialisti, che potrebbe avere come conseguenza un (leggero) abbassamento delle presenze e una positiva raccolta fondi per meglio salvaguardare il sito.

1000 円, il prezzo del Fuji

Una soluzione testata con successo l'estate 2013 durante 10 giorni, in cui le prefetture di Yamanashi e Shizuoka (che si dividono i versanti del Fuji) hanno proposto agli scalatori di pagare una somma di 1000 円 (circa 8,50 €) : più di 10000 hanno risposto positivamente riconoscendo la fondatezza di questo piccolo "pedaggio" di montagna.

Questa risoluzione è stata quindi riproposta questa estate, dal primo Luglio al 14 Settembre a Yamanashi, e dal 10 Luglio al 10 Settembre a Shizuoka. Tutti gli scalatori (adulti) avranno la scelta di versare 1000 円 (ma non sarà un obbligo) a partire dalla quinta stazione di ascesa. Il pagamento è fatto online o in certi konbini, e i generosi donatori saranno ringraziati!

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori