Elettricità in Giappone   電気

Data di pubblicazione :
Una spina elettrica giapponese da 100 volt

Una spina elettrica giapponese da 100 volt

Presa elettrica giapponese

Presa elettrica giapponese

Tenetevi al corrente!

Prese, voltaggio, adattatori: cose da sapere per non sbagliarsi

Il Giappone è collegato ad una corrente di 100 volt (220 in Italia) e utilizza due frequenze: 50 hertz nel Kansai e ad est del paese, 60 nel Kantô ed al nord. 

Gli apparecchi elettronici moderni (computer, macchine fotografiche, telefoni, tablet) funzionano normalmente senza problemi, ma pensate a verificare il loro voltaggio: il trasformatore deve indicare "INPUT 100-240 V ~ 50/60 Hz", che significa che funziona su una corrente compresa tra 100 e 240 volt e 50 a 60 hertz. 

Le prese elettriche giapponesi sono di tipo A, con due spine piatte (come negli Stati Uniti): avrete bisogno quindi di un adattatore Europa/Giappone per utilizzarle. Se ne trovano facilmente in Giappone, negli aeroporti internazionali come Narita, nelle boutiques Bic Camera o Yamada Denki, nei negozi di Akihabara, o nei 100 yen shops, per un modico prezzo (300-500 yens). Ricordatevi di domandarne anche alla reception del vostro albergo, poiché molti li mettono a disposizione dei loro clienti.

Astuzia: portate una presa multipla italiana ed un solo adattatore vi basterà per ricaricare tutti i vostri apparecchi.

Per acquistare del materiale elettrico o elettronico in Giappone, la logica resta la stessa:

verificate che il trasformatore precisi in "INPUT" un voltaggio conforme a quello utilizzato in Italia (220 volt). Se questo non è il caso avrete bisogno di comprare un convertitore di tensione.

Commenti Scoprite i commenti dei nostri viaggiatori