Hokkaido, il tour nel Grande Nord

Itinerario: Sapporo - Asahikawa - Kushiro - Sapporo

3 giorni da 218 €*

Hokkaido, questa grande isola settentrionale che copre da sola il 22% della superficie del Giappone, è la regione per antonomasia dei viaggi in macchina. Infatti, non c’è niente di meglio che disporre di una macchina per percorrere in tutta libertà le estese pianure ed i numerosi parchi nazionali. L'itinerario qui sotto vi farà attraversare il centro di Hokkaido e il parco nazionale di Daisetsuzan, vi porterà a Abashiri, la città del Nord dove potete vedere la banchisa in inverso per finire con i famosi onsen di Noboribetsu.
 
1° GIORNO: DA SAPPORO A ASAHIKAWA
otaru    furano    asahikawa
 
Prima di partire verso il Nord dalla partenza di Sapporo (la più grande città di Hokkaido), fate una piccola escursione a Otaru. Usata anche come periferia dormitorio per Sapporo, questa città con architettura vittoriana e conosciuta per i suoi canali è facilmente raggiungibile dall’autostrada Sasson (札樽自動車) che collega le due città. (Prendere l’entrata dell’autostrada Kita-Sapporo o Sapporo Nord.)

Durata del tragitto: 30 min / circa 40 km
Prezzo del tragitto**: 1200 Yen


Per andare da Sapporo a Furano, chiamato l’ombelico di Hokkaido per la sua posizione centrale, potrete prendere l’autostrada Do-o (道央自動車). Prendere questa volta l’entrata Sapporo dell’autostrada Do-o direzione Asahikawa, percorrere 80 km e uscire all’uscita Takikawa. Prendere la strada Ashibetsu (芦別) o strada 38 per circa 45 km per arrivare Furano. Furano, dove hanno girato la serie “Kita no Kuni kara”, con i paesaggi che ricordano l’Europa e i campi di lavanda, vi farà dimenticare che siete in Giappone.

Durata del tragitto: 2 ore e 30 min / circa 140 km
Prezzo del tragitto**: 2250 Yen


In 1 ora e mezza raggiungerete Asahikawa Senza riprendere l’autostrada, prendete la strada di Furano o la strada 237 che vi porterà in 60 km a Asahikawa.
Con il Monte Daisetsuzan come decoro di fondo, la città ospita il famoso zoo Asahiyama e all’inizio di febbraio un festival colore d’inverno con le sculture di ghiaccio e altre esposizioni visuali.
 
 
2° GIORNO: DA ASAHIKAWA A KUSHIRO
 
asahidake    abashiri    akan
 
Da Asashikawa, prendere la strada 39 o “strada della grande neve” fino a Abashiri. Attenzione, il tragitto è lungo ma attraverserete il parco di Daisetsuzan, parco nazionale e il più vasto ambiente primitivo naturale del Giappone (chiamato anche il terreno di gioco degli Dei dagli Ainu). Passerete da So-unkyo (層雲峡), la sua famosa cascata Ginga no Taki (fare una piccola deviazione con la strada antica per vederla), i suoi onsen, deviate a sinistra all’entrata del lago Daisetsuko per continuare sulla strada 39. Attenzione, vicino alla città di Bihoro (美幌), girate a sinistra e la strada 39 si chiamerà di Kitami Kokudo (北見国道) . Resteranno circa 25 km fino a Abashiri.

Durata del tragitto: 5 ore / circa 210 km

Di Abashiri che si trova sulla costa del mar d’Okhotsk, è possibile vedere la banchisa che arriva verso la fine di gennaio. Gli altri paesaggi includono il lago Notori-ko coperto d’alghe corallo rosse e il lago Tofutsu famoso per i cigni.

Per andare da Abashiri a Kushiro, attraversate il parco nazionale di Akan, famoso per i tre laghi Akan, Mashu e Kussharo. Prendete prima la strada 39 per ritornare a Bihoro, poi la strada 240 fino a Kushiro (passerete vicino al lago d’Akan), o prendete la strada 243 a Bihoro, poi a destra sulla strada 391 all’uscita di Mashu (passerete vicino al lago di Kussharo).
Prima di arrivare in città costeggerete sulla vostra destra le paludi di Kushiro, dove potete vedere delle oche o "tancho". La città di Kushiro che ha sempre avuto un importante ruolo economico e culturale a Hokkaido, ha conservato l’atmosfera dei suoi primordi da città portuale d’inizio 20° secolo.

Durata del tragitto: 4ore / circa 160 km
 
 
3° giorno: DA KUSHIRO A SAPPORO
 
kushiro    shikotsu    noboribetsu
 
La fermata a Obihiro non è interessante e la strada è anche lunga. È meglio andare direttamente verso Noboribetsu. È la città delle sorgenti termali per antonomasia di Hokkaido con la valle dell’inferno, la “Jigokudani”dai paesaggi apocalittici e dall’odore di zolfo.
L’idea è di raggiungere prima l’autostrada Doto (道東自動車道). Per fare questo, prendere la strada 38 che costeggia il mare per una trentina di chilometri fino all’incrocio di Shiranukacho (白糠町) dove prenderete la destra sulla strada 392 e poi la 274. Dopo una sessantina di chilometri, arriverete all’entrata dell’autostrada Doto.
Dopo 190 km raggiungere l’incrocio di Chitose dove prenderete a sinistra per cambiare d’autostrada e prendere la Do-o direzione Chitose e Tomakomai. 80 km e sarete a Noboribetsu.

Durata del tragitto: 5 ore e 50 / circa 370 km
Prezzo del tragitto**: 6645 Yen


Una bella idea per il vostro ritorno verso l’aeroporto di Chitose o Sapporo è quella di passare dai laghi di Toya e Shikotsu. Per fare questo, riprendete l’autostrada Do-o verso sud e continuate fino all’uscita di Date (伊達). Attraversate la città verso nord e vicino alla stazione di Chowa entrate sulla strada 453 o Usu ( 有珠国道). Dopo il lago Toya e 35 km, entrate sulla strada 276 o Shiribestu (尻別国道) e passate davanti al lago Shikotsu. All’uscita del lago prendete la strada Shikotsu (支笏湖通) e poi la strada 36 tutto dritto fino a Chitose.

Durata del tragitto: 3 ore e 10 / circa 125 km
Prezzo del tragitto**: 750 Yen


Per chi ritorna a Sapporo, prendere l’autostrada Do-o fino a Sapporo. (45 km, 50 min)
 

* Precio para la categoría P1, recogida y devolución del vehículo en la misma agencia (el día de la devolución no está incluido en esta tarifa)
** Este precio corresponde a los peajes

 Ci contatti



Ha un problema? Visiti la nostra pagina Domande Frequenti, oppure ci contatti per e-mail o per telefono al +33 (0)1 42 61 60 83.

Seguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie al fine di migliorare l'esperienza dell'utente, fornire contenuti personalizzati in base ai suoi interessi o realizzare statistiche delle visite. Continuando su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e configurare le preferenze riguardanti i cookie.